VENETO - Corso di formazione per Istruttori Forestali

martedì 3 aprile 2018
VENETO - Corso di formazione per Istruttori Forestali

La Regione Veneto, con la DGR 296 del 15.03.2016, art 10, ha previsto la realizzazione dei percorsi formativi per istruttore forestale. La formazione degli Istruttori Forestali intende far fronte alla richiesta di formazione e addestramento da parte delle imprese e ad accrescere il livello di professionalità e sicurezza di chi opera in bosco.

Il presente avviso intende fornire le informazioni di base relative al corso al fine di raccogliere da parte dei potenziali partecipanti una loro manifestazione di interesse.

Chi fosse interessato a partecipare al corso è invitato ad inviare le proprie generalità e contatti utilizzando il modulo qui disponibile: Modulo Interessati Corso Istruttori Forestali Veneto

Ulteriori informazioni saranno rese note non appena definite le modalità operative di iscrizione che saranno disponibili su questo sito web.

Segreteria organizzativa – Informazioni – Invio della manifestazione d’interesse: Veneto Agricoltura – Ufficio Formazione Professionale Viale dell’Università, 14 – 35020 Legnaro (Pd) Tel. 049.8293823

www.venetoagricoltura.org –divulgazione.formazione@venetoagricoltura.org

DURATA E ARTICOLAZIONE DELL’INIZIATIVA

Il corso di formazione si articola in:

– Lezioni in aula e in bosco per complessive 200 ore (sviluppate nella generalità dei casi in 5 giornate settimanali per 5 settimane, anche non consecutive), con un rapporto tra ore di teoria e pratica pari a 1/3.
– Fase di tirocinio per complessive 16 ore in azienda, da eseguirsi in aziende diverse da quella di appartenenza.
 Esame finale.

Nelle lezioni pratiche, per motivi di sicurezza e per garantire l’acquisizione di competenze e abilità, il numero di allievi per singolo docente non potrà essere superiore a cinque.

PERIODO E LOCALITA’ DI SVOLGIMENTO

Il corso si svilupperà indicativamente da maggio 2018 e si concluderà entro l’anno. Le sedi del corso verranno individuate tra le sedi di Veneto Agricoltura , sia a Legnaro (Pd) che nei territori forestali (Cansiglio, Giazza, ecc.) e in tutto il demanio regionale al fine di soddisfare le esigenze formative, tecniche e logistiche del corso, utilizzando aule didattiche e cantieri forestali attrezzati e a norma.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione al corso è subordinata al pagamento di una quota di iscrizione. L’importo della quota sarà definito nel bando definitivo di iscrizione.

PROFILO ED OPPORTUNITA’ DI LAVORO DELL’ISTRUTTORE FORESTALE

L’Istruttore forestale è una figura professionale esperta nelle tecniche impiegate nei lavori forestali e nei processi di addestramento e formazione degli operatori di settore.

E’ una figura professionale altamente qualificata sulle moderne tecniche di abbattimento, allestimento ed esbosco, nel corretto utilizzo della motosega e degli attrezzi di lavoro e della loro manutenzione.

L’istruttore forestale si aggiorna sulle più moderne conoscenze di selvicoltura e gestione sostenibile del bosco e sulla normativa forestale e della sicurezza sul lavoro.

L’istruttore forestale acquisisce una specifica competenza nella didattica delle tematiche forestali.

L’istruttore forestale è in grado come caposquadra di coordinare e gestire situazioni operative di cantiere forestale , trasmettendo agli operatori / allievi le più adeguate conoscenze tecniche e le modalità di lavoro.

PROFILO ED OPPORTUNITA’ DI LAVORO DELL’ISTRUTTORE FORESTALE

L’Istruttore forestale è una figura professionale esperta nelle tecniche impiegate nei lavori forestali e nei processi di addestramento e formazione degli operatori di settore.

E’ una figura professionale altamente qualificata sulle moderne tecniche di abbattimento, allestimento ed esbosco, nel corretto utilizzo della motosega e degli attrezzi di lavoro e della loro manutenzione.

L’istruttore forestale si aggiorna sulle più moderne conoscenze di selvicoltura e gestione sostenibile del bosco e sulla normativa forestale e della sicurezza sul lavoro.

L’istruttore forestale acquisisce una specifica competenza nella didattica delle tematiche forestali.

L’istruttore forestale è in grado come caposquadra di coordinare e gestire situazioni operative di cantiere forestale , trasmettendo agli operatori / allievi le più adeguate conoscenze tecniche e le modalità di lavoro.

SINTESI DEI CONTENUTI FORMATIVI

LIVELLO TECNICO

– coordinare le attività giornaliere e settimanali di manutenzione e regolazione delle attrezzature prima di andare in cantiere, secondo le raccomandazioni dei produttori
– pulire l’area di lavoro e liberare gli alberi schiantati, in modo efficace e sicuro ed effettuare il lavoro in relazione alle situazioni ambientali, con tecnica di atterramento idonea alle dimensioni e condizioni della pianta
– identificare e comunicare al soggetto preposto le necessità per il distacco meccanico del materiale legnoso, rispettando i requisiti normativi e ambientali
– mantenere accurati e aggiornare i registri come richiesto dalla legislazione e dall’organizzazione dei lavori
– salvaguardare la propria salute e sicurezza e quelle di coloro che potrebbero essere coinvolti
– mantenere un efficace lavoro di squadra e adottare idonei accorgimenti in condizioni impreviste
– saper individuare i pericoli e rispettare la valutazione specifica dei rischi secondo il piano delle emergenza e le procedure da attuare
– saper instaurare e mantenere una comunicazione efficace col gruppo di lavoro, gestendo il proprio ruolo nel sistema lavorativo/cantiere di lavoro
– saper riconoscere i segni della malattia e di degradazione negli alberi e gli effetti di questi sulla sicurezza dell’operatore
– saper scegliere le attrezzature per un distacco efficace, per liberare i ceppi, per atterrare gli alberi schiantati

LIVELLO FORMATIVO

1- Gestire le relazioni di apprendimento

– Organizzazione e coordinamento del cantiere come ambiente di apprendimento
-Gestione delle dinamiche della squadra di lavoro
– Sviluppo delle attività didattiche a carattere teorico-pratico
– Analisi e discussione sulle tecniche di lavoro

2- Gestire la formazione nelle operazioni di abbattimento ed allestimento del legname

– Organizzazione di un cantiere di abbattimento e allestimento
– Definizione delle procedure di sicurezza specifiche con riferimento ai dispositivi di protezione collettiva e individuale, alla motosega e agli attrezzi manuali di lavoro
– Applicazione della normativa in vigore riferita al contesto lavorativo
– Utilizzo in sicurezza della motosega e degli attrezzi manuali di lavoro nelle operazioni di abbattimento ed allestimento
– Applicazione di tecniche di verifica e di manutenzione ordinaria della motosega e degli attrezzi manuali di lavoro

3 – Gestire la formazione nelle operazioni di esbosco del legname

– Organizzazione e coordinamento del cantiere didattico di esbosco
– Normativa e definizione delle procedure di sicurezza specifiche con riferimento ai dispositivi di protezione collettiva e individuale, alle macchine e attrezzature di lavoro nelle operazioni di concentramento ed esbosco per via terrestre del legname e suo accatastamento
– Impiego di tecniche di lavoro nelle operazioni di concentramento, esbosco, accatastamento
– Applicazione di tecniche di verifica e di manutenzione ordinaria delle macchine e attrezzatura di lavoro

REQUISITI DI AMMISSIBILITA’

Successivamente alla fase di avvio delle iscrizioni potranno presentare domanda di partecipazione al corso cittadini italiani ed europei, in possesso dei seguenti requisiti:

− diploma di scuola superiore;
− avere compiuto 21 anni e possedere un’ esperienza di almeno 2 anni nelle attività forestali;
− certificazione medica comprovante l’idoneità psico-fisica all’attività in bosco;
− essere in possesso del patentino di idoneità tecnica di “Operatore forestale”, o titolo equipollente, ai sensi del DDR n. 75/2017 .

SELEZIONE E VALUTAZIONE DEI CANDIDATI

Verranno ammessi al corso un numero massimo di 10 candidati, individuati sulla base dei titoli di preferenza e dei punteggi acquisiti nelle prove di selezione.

Le candidature saranno valutate da una Commissione regionale nelle seguenti prove: prova scritta, colloquio attitudinale, prova pratica.

Anche durante il Corso si svolgeranno prove e valutazioni in itinere.

CONDIZIONI DI ACCESSO ALL’ESAME FINALE

Per l’ammissione all’esame di qualifica professionale è necessario:

− aver frequentato almeno l’ 80% delle ore del corso;
− aver svolto il tirocinio pratico (16 ore).

A seguito di accertamento finale con esito positivo verrà rilasciato un attestato di qualifica di “Istruttore forestale”.

Fonte: www.ladeadellacaccia.it

Patrocini