Credito agevolato per gli allevatori

mercoledì 23 marzo 2016
Credito agevolato per gli allevatori

E’ operativo l’accordo di collaborazione tra Coldiretti Sondrio e Credito Valtellinese volto a sostenere gli allevatori per l’avvio dell’attività di monticazione in alpeggio.

A partire dal prossimo 4 aprile Creval, sensibile alle istanze che giungono dal territorio di appartenenza e coerentemente con i principi di cooperazione e sostentamento presenti nello statuto, metterà a disposizione della propria clientela un prodotto di finanziamento, denominato “Creval InAlpe”, che consente di sostenere in maniera più agevole le spese inerenti la propria attività.

L’iniziativa consente di finanziare i costi legati agli affitti, al trasporto di attrezzature e animali e all’acquisto di materie prime per un massimo di 30.000 euro, rimborsabile in 12 mesi a rate mensili o trimestrali, a condizioni agevolate: tasso fisso dell’1% e commissioni di istruttoria di 0,25%.

“Finanziare gli allevatori rappresenta un obiettivo importante ed è coerente con i principali interventi finalizzati al sostegno del patrimonio agro-zootecnico, silvo pastorale e, più in generale, dell’agricoltura di montagna dove gli operatori interessati svolgono un compito di primaria importanza. Considerato il contesto particolarmente difficile per gli allevatori, Creval vuole dare una mano al riequilibrio finanziario degli impegni che gli operatori devono sostenere per la stagione in montagna” ha dichiarato Edoardo Semeria Responsabile della Direzione Territoriale Retica del Credito Valtellinese.

Il Presidente di Coldiretti Alberto Marsetti ha dichiarato: “Coldiretti, con questa operazione finanziaria a sostegno degli alpeggiatori, vuole essere vicina alla base associativa, cercando di portare un aiuto concreto al settore zootecnico, fondamentale come quello vitivinicolo e frutticolo per continuare nella produzione di eccellenze enogastronomiche, per il mantenimento dell’occupazione e per la salvaguardia del territorio, partendo – appunto – dalla cura efficiente degli alpeggi, primo baluardo contro il dissesto idrogeologico.”

Fonte: www.gazzettadisondrio.it

Patrocini