Le foreste potrebbero aumentare la sicurezza alimentare

lunedì 3 febbraio 2014
   
Un nuovo studio suggerisce che la deforestazione ha un effetto negativo a lungo termine in materia di nutrizione.
"Qualità alimentare e copertura arborea in Africa”.
Un articolo pubblicato di recente sostiene di aver trovato un collegamento evidente tra le aree d'Africa con copertura arborea e una migliore qualità di dieta.
Secondo l' articolo pubblicato sulla rivista Global Environment Change , i bambini che vivono in queste aree tendono ad avere una dieta più nutriente rispetto a quelli che vivono in città o zone con poca copertura arborea.
Considerando che in tutto il mondo circa 870 milioni di persone non hanno abbastanza cibo e che più di due miliardi soffrono di carenza di micronutrienti (o " fame nascosta "), secondo le agenzie alimentari delle Nazioni Unite, questa nuova prova potrebbe aumentare il ruolo che le foreste svolgono nella lotta contro l'insicurezza alimentare.
Dalle indagini demografiche condotte nel periodo 2003-2011 su 93.000 bambini di età compresa tra uno e cinque di 21 paesi africani, è emerso che la copertura arborea potrebbe influenzare la qualità nutrizionale delle diete dei bambini.Tre sono i possibili motivi:
  • le persone che vivono vicino le foreste potrebbero avere un maggiore accesso ai cibi selvatici rispetto alle persone che vivono in altri ecosistemi ;
  • le famiglie che praticano colture agro - foresti sulla loro terra possono beneficiare di un maggiore accesso alla frutta e alle noci offerte dagli alberi ;
  • è possibile che le tecniche agricole utilizzate in aree più boscose, in particolare la coltivazione a rotazione , potrebbe favorire diete diversificate e più nutrienti, dal momento che tali pratiche comportano spesso mosaici complessi di più colture.
 
 

 

Patrocini