IL 2014 e’ l’anno della "Green economy"

venerdì 3 gennaio 2014
   
Il 2014 è stato proclamato dall’Ue Anno della Green Economy: è per l’Italia un’occasione da non perdere per cercare soluzioni eco contro i cambiamenti climatici e a favore di una ripresa economica.
Ermete Realacci, Presidente della VIII Commissione Ambiente della Camera e Presidente del gruppo di lavoro congiunto sulla green economy,ha affermato relativamente all'anno europeo dell'economia verde:  "L'anno  della green
econoy, proclamato dall'Ue per il 2014 quando cade anche il nostro semestre di turno di presidenza del Consiglio dell'Unione, non è solo uno stimolo per contrastare i mutamenti climatici che abbiamo visto drammaticamente in azione in Sardegna, ma è una straordinaria occasione per rilanciare la competitività delle nostre imprese e offrire una prospettiva anche ai nostri giovani". Continua Ermete Realacci:"già oggi esiste un'Italia green che è fatta dal 22% delle imprese, che crea occupazione e ricchezza, tanto che il 38% delle assunzioni complessive programmate nel 2013 si deve a queste realtà. Grazie a questa green Italy sono stati prodotti nel 2012 oltre 100 miliardi di valore aggiunto ed impiegati 3 milioni di green jobs che sono il motore dell'innovazione. Il 61% delle assunzioni previste dalle aziende sempre nel 2013 nei settori della ricerca e sviluppo è coperto proprio da green jobs”.
Per ulteriori approfondimenti si consiglia la lettura del Rapporto GreenItaly 2013, dossier annuale curato da Unioncamere e Fondazione Symbola che racconta le eccellenze dell'innovazione orientate alla sostenibilità.
Il rapporto GreenItaly 2013 si può scaricare dal sito www.symbola.net.
 

Patrocini