Aggiudicati i 150 mila metri cubi di abete rosso spiantato in Alta Val di Fiemme

giovedì 29 novembre 2018
Aggiudicati i 150 mila metri cubi di abete rosso spiantato in Alta Val di Fiemme

Si sono concluse le prime licitazioni di boschi comunali della Alta Val di Fiemme per gestire la quantità di abeti rossi schiantati a seguito del ciclone Vaia del 28 ottobre 2018.

L’azienda boschiva Ferrari Ennio e Piero, associata al Consorzio FIPER, si è aggiudicata la gara per la gestione di 150 mila metri cubi di abete rosso. Taglio, estrazione e commercializzazione entro 12 mesi dalla stipula del contratto.

Un risultato che premia l’innovazione e i continui investimenti che l’azienda ha sostenuto nella meccanizzazione e nella logistica.

I gravissimi danni al patrimonio boschivo nel Nord-Est rappresentano una grande opportunità per rilanciare la filiera bosco-legno-energia e creare le condizioni per attirare nuovi investimenti nell’acquisto di macchinari.

Un appello quindi al sistema bancario, alle Regioni coinvolte di identificare strumenti finanziari specifici per favorire l’estrazione, lo stoccaggio e la logistica, fasi “capital intensive” che svolgono le imprese boschive e i consorzi forestali.  

Fonte: www.fiper.it

Patrocini