Workshop Gestione dei boschi cedui: avanzamenti tecnico- scientifici e applicazioni operative

martedì 6 febbraio 2018
Workshop Gestione dei boschi cedui: avanzamenti tecnico- scientifici e applicazioni operative

Nonostante i grandi cambiamenti che hanno interessato le foreste, il governo a ceduo, con i suoi 3.6 milioni di ettari (42% della superficie forestale nazionale) continua a essere un elemento cardine della selvicoltura italiana. Oltre a modellare il paesaggio e l'ambiente, contribuisce direttamente e indirettamente alle economie delle aree collinari e montane e assicura, in molti casi, le condizioni minime per il presidio del territorio da parte delle comunità locali.

In questo contesto, la promozione della gestione forestale sostenibile e la valorizzazione delle produzioni dei boschi cedui e, in particolare, dei cedui oltre turno, invecchiati e in abbandono colturale hanno un valore strategico, per le ricadute in termini di produttività e competitività delle imprese forestali, della filiera bosco- legno-energia, ma anche per i riflessi ambientali e sociali.

Di questo, dei principali avanzamenti della ricerca su tecniche selvicolturali e modelli di gestione sostenibile, del ruolo dell'innovazione tecnologica nelle utilizzazioni forestali dei boschi cedui, delle opportunità legate alla attuale programmazione dello Sviluppo Rurale e delle indicazioni in vista di quella futura, si tratterà nel workshop 'Gestione dei boschi cedui: avanzamenti tecnico-scientifici e applicazioni operative'.

Il workshop, dedicato in particolare a imprese e consorzi forestali, associazioni di categoria, liberi professionisti e tecnici dei servizi forestali, è organizzato, nell'ambito delle attività finanziate dalla Rete Rurale Nazionale, dal CREA Centro di ricerca Foreste e Legno, in collaborazione con il Centro di ricerca Politiche e Bioeconomia, con il patrocinio dell'Accademia Italiana di Scienze Forestali, della Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale e della Federazione degli Ordini dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Calabria e della Regione Calabria.

SCARICA IL PROGRAMMA

La partecipazione all'evento è gratuita, ma tenuto conto della limitata disponibilità di posti, è indispensabile la registrazione entro il 9 febbraio. .
L'evento è stato inserito nel piano formativo della Federazione Regionale degli Ordini dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Calabria. Saranno pertanto riconosciuti ai professionisti i relativi CFP.

Sarà disponibile, previa specifica indicazione all'atto della registrazione, uno spazio poster (max 10 poster) per contributi sul tema del workshop

Fonte: www.reterurale.it

Patrocini