11 dicembre: presentazione  delle misure  del Piano di Sviluppo del Gal Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone per il settore forestale

giovedģ 30 novembre 2017
11 dicembre: presentazione  delle misure  del Piano di Sviluppo del Gal Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone per il settore forestale

Boschi come gestirli

Idee e progetti per la gestione dei nostri boschi. Fervono i preparativi per l’incontro  di lunedì  11 dicembre, alle 21,  nel salone  di via Monte Angiolino, al civico 6, a Lanzo Torinese. Qui, infatti, vi sarà la presentazione  delle misure  del Piano di Sviluppo del Gal Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone per il settore forestale. L’invito è rivolto ai proprietari privati dei boschi, ai Comuni e alle imprese del settore forestale.

Bandi e progetti

Le misure  da cui si avvieranno i bandi sono  cinque. Di cui due dedicate a progetti  di cooperazione  tra i soggetti della filiera. Infatti  i proprietari boschivi, sia privati che pubblici,  sono chiamati  a essere  elementi attivi  di accordi  da stipulare  con le imprese  per la gestione delle aree. I comuni delle Valli che possiedono  ampie superfici boscate si sono dotati  di piani forestali  per programmare  i tagli negli anni.

Soluzioni concrete

Le imprese  hanno professionalità  e mezzi per utilizzare al meglio  il legname.  Quindi  il sostegno alla filiera locale  non può che passare  attraverso un accordo  tra chi i boschi  li possiede e chi nei boschi sa lavorare. La serata  dell’11 dicembre  è, infatti, dedicata alla ricerca di soluzioni concrete che riguardano il settore boschivo valligiano.

Patrocini